Image Hosted by ImageShack.us
La raccolta delle mie ricette spiegate e fotografate passo passo

16 ottobre 2011

CHEESECAKE AL CICCOLATO

Print Friendly and PDF
Oggi e' domenica e come vi avevo scritto in un'altro post io la domenica amo stare in compagnia quindi la mia casa e' sempre invasa di gente, amici , parenti, colleghi ... tutti sono i benvenuti, ma oggi e' una domenica particolare perche' oggi ho voluto festeggiare il ritorno della mia nonnina...... si perche' vi avevo accennato che non stava bene ma non vi ho raccontato quello che e' successo.
Allora tutto risale a maggio ,mese in cui mia nonna viene improvvisamente colpita da un ictus, da premettere che mia nonna e una signorona di 89 anni tutto fare , ma improvvisamente crolla e da li' parte l'odissea....
Viene ricoverata per 2 mesi a palermo ma la situazione si va' sempre piu' aggravando, ad un certo punto mia zia decide di portarla a bologna in un centro di riabilitazione rinomato dove e' rimasta per quasi 4 mesi, purtroppo non ha ripreso granche' della funzionalita' degli arti ma ringrazio dio che sia ancora immezzo a noi...e cosi finalmenmte pochi giorni fa' e' tornata e quindi oggi voglio festeggiarla come si deve!!!
Per festeggiarla ho deciso di preparare una torta che e' da tempo nei miei pensieri e che ho trovato tra le ricette della mia amica YLENIA del blog "DOLCEMENTE SALATO" lei bravissima che dire grazie yle...... vedremo che ne uscira' fuori!!!!!!!



 Ho apportato alcune modifiche alla ricetta originale che ho evidenziato in rosso e ho tenuto la spiegazione di ylenia perche' è perfetta!

L'originale ve la linko QUI

Ingredienti per una torta da 21-22 cm (8 porzioni):

Per la base:
250 gr di biscotti Digestive (o Grancereale)  io ho utilizzato oro saiwa
130 gr di burro
1 cucchiaio di zucchero di canna

Per la crema:
200 gr di Philadelphia
250 gr di mascarpone
220 gr di cioccolato fondente
200 gr di panna da montare
50 gr di zucchero a velo vanigliato
11 gr di gelatina in fogli
90 gr di latte

Per la glassa a specchio:
116 gr di acqua
100 gr di panna liquida
150 gr di zucchero
50 gr di cacao in polvere
5 gr di gelatina in fogli

Altro:
Decorazioni con latte condensato ( e' na schifezza ma non avevo nulla ed ho utilizzato quello che avevo)
USARE UNA TORTIERA A CERNIERA OPPURE IO HO USATO UN CERCHIO ADATTO PER TORTE ALLA CREMA

Procedimento:
Per anticipare i tempi conviene riporre
panna, fruste elettriche e contenitore in freezer fino al momento di doverla montare, faciliterà l'operazione.

Per la base:
1) Sbriciolare i biscotti col "metodo Nigella", ovvero metterli in una busta di plastica per alimenti e sbriciolarli passando sopra un batticarne o un mattarello (oppure passarli al mixer)
2) Scaldare a bagnomaria il burro senza fonderlo al 100%, in modo che non sia totalmente liquido
3) Spennellare leggermente la tortiera , sia sul fondo che sui bordi, ricoprire con carta forno sul fondo e poi lungo il bordo
4) In una terrina mescolare i biscotti con il burro fino ad amalgamarli
5) Versare il composto nella tortiera schiacciando leggermente col batticarne o col dorso di un cucchiaio fino ad ottenere una superficie liscia e compatta
6) Mettere in frigo a rassodare nell'attesa di preparare la crema


Per la crema:
1) Sciogliere a bagnomaria il cioccolato (ricordando che il pentolino sotto con l'acqua non deve mai arrivare a bollire e l'acqua deve essere davvero poca)
2) Aggiungerlo a metà del mascarpone mescolando delicatamente con una frusta, elettrica o manuale
3) Incorporare, a poco a poco, il resto del mascarpone, la Philadelphia e lo zucchero. Si otterrà un composto molto compatto e denso, difficile da mescolare.
4) Mettere i fogli di gelatina in acqua molto fredda
5) Montare la panna a neve ferma
6) Scaldare leggermente il latte e scioglierci la gelatina ben strizzata, mescolare alla crema di cioccolato e formaggi
7) Incorporare adesso delicatamente la panna , con movimenti dall'alto verso il basso, per evitare di smontarla. Si otterrà così una crema morbida
8) Versare il composto sulla base di biscotti evitando di battere la tortiera, meglio livellare il tutto con un lecca pentole o un cucchiaio
9) Mettere in frigorifero e far rassodare 4-5 ore prima di preparare la glassa



1) Immergere i fogli di gelatina in acqua molto fredda
2) In un tegame unire cacao  (non serve setacciarlo prima), acqua, panna liquida e zucchero. Mescolare con una frusta per sciogliere subito i grumi
3) Mettere sul fuoco dolce fino a raggiungere i 103-104° (se non avete un termometro considerate che dovrà bollire). Togliere dal fuoco
4) Quando la glassa raggiungerà i 70° (servono circa 5 minuti) unire la gelatina strizzata, mescolando per bene
5) Quando la glassa arriverà a 40-35° (toccando il pentolino lo sentirete tiepido e non più bollente) è il momento di usare la glassa
6) Estrarre la cheesecake dallo stampo, togliendo delicatamente la carta forno sia del fondo che dei bordi
7) Riporre la torta su una griglia (va bene anche quella del forno)
8) Sotto la griglia mettere un contenitore capiente, in modo che la glassa in eccesso possa colare lì, essere recuperata e pulita facilmente
9) Far colare la glassa sulla superficie della torta senza mai toccarla, nè con un cucchiaio nè con una spatola, accertandovi che la glassa finisca anche lungo i bordi (se proprio non ci va a finire, aiutatevi con una spatola lunga e liscia)
10) Decorare a piacere
11) Mettere in frigo a solidificare fino al momento dell'utilizzo

Consiglio: meglio preparare il dolce un giorno prima e la glassa il giorno in cui il dolce andrà consumato. La glassa può essere conservata diversi giorni in frigo, basta riportarla a 40° per essere riutilizzata. Si può anche congelare e scongelare all'occorrenza.


6 commenti:

Mary ha detto...

deliziosa ...che voglia di addentare il monitor!

Elena ha detto...

auguri alla tua splendida nonnina, gli hai preparato una torta spettacolare!!

Ylenia ha detto...

Ma è spettacolare!!! Hai fatto un ottimo lavoro davvero!! E mi fa tanto, tantissimo piacere che sia piaciuta. Per la glassa densa... tu hai usato il termometro per misurare i gradi?

Ylenia ha detto...

Rieccomi. La mia era ben fluida, scivolava bene, si è poi addensata in frigorifero ma restando morbida al taglio.
Inizialmente è giusto che sia abbastanza liquida e che tendi a scivolare.
Io invece una volta ho avuto il problema opposto, non avendo il termometro ho cotto superando i 103-104° e mi è venuta troppo densa, infatti non era molto "a specchio"

Ylenia ha detto...

A vederla è uno spettacolo!! Non si smette mai d'imparare, magari io ci riprovo per la terza volta e viene ancor meglio :)
ps: mi fa tanto piacere che sia stata la torta dedicata al benvenuto della tua nonnina. Dalle un bacione da parte mia

laura.78 ha detto...

gnam gnam deve essere buonissimo te ne è avanzata una fettina??? anche mezza :))

baci laura

http://paneeolio.blogspot.com

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...