Image Hosted by ImageShack.us
La raccolta delle mie ricette spiegate e fotografate passo passo

9 novembre 2011

SFINCIONELLI BAGHERESI

Print Friendly and PDF
Lo sfincione bagherese è una variante del piu' conosciuto sfincione palermitano, si perche' rispetto a quello palermitano che e' rosso per la presenza della salsa questo si presenta completamente bianco , fatto o con primo sale o con ricotta

INGREDIENTI:
v  600 GR DI FARINA ( 300 GR DI FARINA 00 io  quella per pizze del MOLINI ROSIGNOLI  
300 GR DI RIMACINO io quella della MOLINO CHIAVAZZA)
v  1 CUBETTO DI LIEVITO
v  2 CUCCHIAI DI OLIO EVO OPPURE 20 GR per essere piu' precisi
v  10 GR DI SALE
v  320 GR DI ACQUA TIEPIDA 
v  UN PIZZICO DI BICARBONATO (SE SI VUOLE UN IMPASTO MORBIDO)


PROCEDIMENTO:
Sciogliere il lievito nell' acqua tiepida e unirlo alla farina einsieme ad esso tutto il resto degli ingredienti e impastare per bene ,l’impasto deve risultare compatto non appiccicoso , durante l’impasto la pasta deve essere sbattuta più volte e lasciar lievitare fino al raddoppio.
Dopo di che formare un serpentone di pasta e tagliare dei pezzi formando delle  pagnottine leggermente schiacciate e lasciar lievitare ancora

queste sono le pagnottelle dopo la lievitazione

CONDIMENTO:
v  CIPOLLA
v  OLIO
v  PRIMO SALE O RICOTTA io le ho fatte con il primosale
v  MOLLICA FRESCA DI PANE GRATTUGGIATA
v  5-6 ACCIUGHE


PROCEDIMENTO:
Stufare la cipolla con un po’ d’olio coperta con un coperchio in modo che si ammorbidisca e tenere da parte

Sciogliere le acciughe in una padella con l’olio e amalgamarvi la mollica

Iniziare a condire  le pagnottine prima o con la ricotta o con le fettine di primo sale tagliate sottili (tutta la superficie deve essere ricoperta)

Poi la cipolla
E infine la mollica


Accendere il forno al massimo e non appena raggiunge la temperatura inserire le pagnottine coperte da un foglio d’alluminio e gli ultimi minuti toglierlo e lasciar dorare


10 commenti:

Mary ha detto...

non conosco questa ricetta , però da quello che vedo mi piace hanno un bel aspetto invitante. intanto prendo nota cosa da provarle , grazie!

Valentina ha detto...

Non avevo mai sentito questa ricetta però sembrano buonissime !!

Valentina
http://lincapace.blogspot.com

Ylenia ha detto...

Io adoro gli impasti, ma non conoscevo la variante bagherese dello sfincione, dovrò provarlo. Bravissima!!

Housewives ha detto...

il pirmo sale è un formaggio fantastico .... peccato che non tutti lo conoscano . Per esempio la scacciata secondo me non è tale se si ci mette un formaggio diverso ...

carla ha detto...

mamma che goduria!!!
mai visto e sentito nemmeno quello palermitano,ma rimedio subito!

Manuela ha detto...

Davvero sfiziosi e golosissimi!!! Complimenti!! P.s. Gli stinchi affumicati li ho trovati al supermercato, "Bennet"per l'esattezza! Ciao cara. Un bacione.

Housewives ha detto...

Buongiorno !
Dici che il lievito ti puzzava .. ma se faceva solo odore di acido era corretto , se faceva odore di muffa no . Magari per stare sicura lo metti in una boccia di vetro a chiusura ermetica . se vedi che dopo 48 ore non va rinfrescalo agigungendo un altro pò di miele , a me così è ripartito perchè all'inizio avevo fatto l'errore di non chiudere ermeticamente e si era fatta un brutta crosticina che ho tolto via . Quel che rimaneva l'ho pesato e rinfrescato aggiungendo del miele ed è ripartito alla grande . Quando rinfresco adesso metto solo acqua e farina , prima di irnfrescare lo esco dal frigo , prelevo parte della pasta e non la butto via ma faccio il pane , pizze ,focacce , piadine e via dicendo . quel che rimane nella boccia lo rinfresco e così mi porto avanti ogni settimana ... credimi non compro più il pane da sttimane e a casa viene buonissimo , certo ci vuole pazienza ma posso programmare che pane fare in base a quel che prevedo di cucinare in settimana .
Riprova dai !!!

Housewives ha detto...

si si deve far le bolle e facendo le bolle si riempie di aria e quindi cresce , vedrai che poi si appiccicherà anche alle pareti del barattolo , quando poi la apri si sgonfierà leggermente ma non devi preoccuparti , devi solo rinfrescarla con stessa quantità di farina e metà acqua . Poi la lasci altre 48 ore , nella prima settimana non metterla nel frigo e rinfresca ogni due giorni sempre con farina 0 (manitoba) , poi puoi usare la 00 (a me cresce lo stesso), vedrai che cambia ogni volta colore , consistenza e odore , e se la assaggi all'inizio vedrai che sarà acida ma avrà un retrogusto di miele ... io ho usato il millefiori e sa proprio di fiori e...acido

Lucia ha detto...

Deliziosiiii..complimentii

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

Ma che bontà, non ne avevo mai sentito parlare! Grazie per la ricetta!
Ti seguo...mi sono aggiunta ai tuoi lettori, se ti fa piacere passa a trovarmi! ;) baci

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...