Image Hosted by ImageShack.us
La raccolta delle mie ricette spiegate e fotografate passo passo

21 novembre 2011

LE AVVENTURE DI "TINA" ..... ESPLOSIONI E DIASATRI

Print Friendly and PDF
Sta mattina mi alzo e come ogni mattina la prima cosa che faccio e' andare a controllare come sta' la mia "TINA" , non appena l'ho vista mi e' preso un colpo perche' guardate come l'ho trovata.....
Poi l'ho aperta e mi sono tranquillizzata perche' ho visto che all'interno era bella alveolata segno che finalmente la mia "TINA" e' matura


Adesso vorrei ritentare con la panificazione dopo l'ultimo insuccesso di quando ho voluto tentare a fare il pane siciliano con il lievito che non era maturo, era solo una prova ma il disastro e' stato assicurato, ne e' risultato un pane pesante e crudo all'interno.
Vi faccio vedere le disastrose immagini.

Se avete consigli da darmi o opinioni in merito al mio insuccesso ne' sarei felice , perche' al momento sono piuttosto ignorante sull'utilizzo del lievito madre.
Vi rendero' sicuramente partecipi delle nostre prossime avventure
a presto!!!!!!

9 commenti:

~❀ Valeria ❀~ ha detto...

Ciao, a chi non succede di fare qualche pasticcio!!!
Io ne faccio spesso!!! Anche io ho provato ad usare il lievito madre quando non era ancora ben maturo ma devo dire che non è stato disastroso il risultato.Forse perchè fo fatto una pagnotta ripiena di verdure quindi al centro non c'era la mollica del pane o forse solo fortuna...non sò.
Riprova, riprova e vedrai che sarà un successo, anche il mio l.m. è cresciuto spaventsamente da ieri a oggi è un piacere vederlo crescere!!!

Housewives ha detto...

ahahahahahahah che bello!! veramente a vedere la foto del tuo aggiornamento mi era sembrato che si era proprio ritta la boccia !!
In effetti il pane era crudo , ovviamennte eprchè non era matura il lievito . Da ignorante che sono anche io potrei azzardare due cosine , io fare per prima cosa una forma più piccola magari con la stessa dose due pani , e tieni conto che il quantitativo di pasta madre è pari ad 1/3 della farina che usi , se usi 1 kg , metti almeno 300 g di lievito madre ... magari aggiungi un cucchiaino di malto d'orzo, se non lo hai prova con il miele .
Baciuzzi

Mary ha detto...

ahahahah sei invasa dal blob ...dai è successo almeno una volta a tutti noi ma hai rimediato perfettamente facendo una bella pagnotta dal profumo fantastico.

carla ha detto...

ciao!
io non ho mai ne fatto ne usato il lievito madre proprio per paura di non riuscire,percio' insieme a te aspetto i consigli di chi ne sa di piu' di noi!
ciao buon lunedi'

Ylenia ha detto...

Vorrei tanto aiutarti ma non so proprio nulla del lievito madre, come ti dicevo rimando l'argomento a data da destinarsi. Troppo simpatica la foto di Tina di stamattina :)

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

A volte non c'è un vero perchè dei pasticci in cucina, forse semplicemente "non è giornata!". Capita a tutti! Un bacione!

DIFRAVI DI IMPARANDOCUCINANDO ha detto...

grazie ragazze per il vostro contributo, anche di chi come me non ne capisce niente ma almeno mi fa' compagnia. bacini per tutte.

due bionde in cucina ha detto...

hahahaha, che forte......aspetta quando ci proverò io che disastri vedremo
ci vuole troppa pazienza
baci sabina

Artù ha detto...

Compliementi direi che la tua Tina è partita alla grandissima! Brava!!!!

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...