Image Hosted by ImageShack.us
La raccolta delle mie ricette spiegate e fotografate passo passo

13 febbraio 2012

RAVIOLI RICOTTA E SPINACI HOME MADE

Print Friendly and PDF
Avevo un pensiero che mi balenava per la testa gia' da ieri, avevo voglia di mettere le mani nella farina e rilassarmi un po'.... Si perche' quando inizio a fare la pasta per me parte in automatico un rituale rilassante, e' indispensabile che io sia da sola (quindi marito e company non devono esserci) cosi mi metto li' con tanta pasienza a modellare le mie creature....
La passione per la pasta fatta in casa me l'ha sicuramente tramandata mia nonna
Mi ricordo che da bambina mi ci perdevo quando la vedevo preparare la pasta e quando con pasienza spianava la sfoglia tutta a mano ,altro che macchinette, lei che da bambina era abituata giornalmente a fare il pane e la pasta in casa, mi raccontava che tutte le mattine andava al mulino a portare il grano per farlo macinare e poi con la farina ottenuta le donne di casa si davano da fare per creare il pane, le pasta e tutto cio' che serviva per la famiglia..
Per me e' stata una maestra di vita e di cucina, da lei ho imparato tanto della tradizione culinaria delle mie parti ed i piu' bei ricordi ce li ho proprio in cucina quando la vedevo preparare i dolci e tutte le prelibatezze che solo lei sapeva fare......anche se non ho imparato a fare la sfoglia a mano come la faceva lei   :-( 
Adesso la mia nonna non e' piu' in grado di fare tutte queste belle cose , purtroppo l'eta' e la malattia le impediscono di continuare a creare le sue meraviglie, giusto 3 giorni fa' e' uscita dall'ospedale dopo oltre tre mesi di degenza ma forte com'e' è sopravvissuta alla malattia e ha mantenuto tutto il buon umore che la caratterizza, la cosa che mi e' piu' dispiaciuta e che non abbia potuto vedermi sposare, lei che ci teneva tanto e mi ha regalato anche il vestito del mio matrimonio , ma comunque l'importante e' che il mio angelo sia ancora qui con noi il resto non conta
Premetto che amo la pasta fatta in casa e ancora di piu' la pasta ripiena fatta in casa, e devo dire che spesso e volentieri mi diletto nelle piu' svariate preparazioni con i ripieni piu' strani, questo e' un classico ma a breve vi proporro' dei ravioli con un ripieno da riciclo. Ritornando ai ravioli ricotta e spinaci sono ottimi da condire con un sugo fatto con le puntine di maiale, molto ma molto saporito.
 

Con queste ricetta partecipo al contest di Tina del blog "Tina in cucina"

e partecipo anche al contest del blog "fico secco e uva passa"
INGREDIENTI X 4
PER LA PASTA:

300 GR DI SEMOLA MOLINO CHIAVAZZA

3 UOVA

1 CUCCHIAINO RASO DI SALE

PROCEDIMENTO:

Mettere la farina in una ciotola , formare un buco al centro  unendo le uova prima sbattute a parte e il sale.
 Iniziare ad amalgamerle alla farina creando un impasdto sodo.

Preparare la sfoglia usando il mattarello o come ho fatto io con la mia bella macchinetta per la pasta elettrica e in un minuto e' pronta.

In questo caso ho dato la forma ai miei ravioli di mezza luna usando delle formine apposite, ma voi potrete dare ai vostri ravioli la forma che piu' vi piace.
INGREDIENTI PER IL RIPIENO:

200 GR DI RICOTTA

2 CUBETTI DI SPINACI SURGELATI (CIRCA 100 GR)

UN PIZZICO DI NOCE MOSCATA DROGHE PALMA

1 ALBUME D'UOVO

1 CUCCHIAIO DI GRANA PADANO

SALE Q.B.

PEPE  DROGHE PALMA Q.B.

PROCEDIMENTO:

Prima di tutto bisogna mettere in precedenza la ricotta a scolare in modo che risulti asciutta dopo di che va messa in una ciotola e con i rebbi di una forchetta va' schiacciata per bene.

Gli spinaci vanno sbollentati per qualche minuto in acqua salata, dopo di che vanno messi a raffreddare in un piatto e spezzettati con forchetta e coltello.

A questo punto uniamo alla ricotta il grana padano, il sale. il pepe, la noce moscata e amalgamare il tutto per bene poi unire gli spinaci spezzettati e l'albume d'uovo cercando di incorporarlo bene bene al composto di ricotta.



Per agevolare il riempimento dei miei ravioli ho usato una sac a poche ma se volete potete usare anche un semplice cucchiaino.

Adesso viene il bello"!!!! prendiamo le sfoglie di pasta e con i nostri stampini formiamo tanti cerchi che andremo a farcire con il nostro ripieno e verranno richiusi su se stessi semplicemente utilizzando la nostra formina come vi mostro qui sotto nelle immegini!!!
Mi raccomando di chiudere benissimo i ravioli altrimenti rischiate che si aprano in cottura.


Se volete potete tranquillamente surgelarli e usarli quando ne avete bisogno si conservano benissimo l'importante e' usare alcuni accorgimenti.
  1. Per surgelarli vanno messi in un vassoio ben infarinato e ben staccati gli uni dagli altri e messi in freezer
  2. Passate alcune ore i nostri ravioli saranno gia' ben duri e congelati allora e' il momento di metterli nei sacchetti da freezer e conservarli.
A questo punto i nostri ravioli sono pronti...
Qundi andiamo a preparare il condimento....

INGREDIENTI PER IL SUGO CON PUNTINE DI MAIALE:

VARI PEZZI DI CARNE DI MAIALE (io ho usato i piedini di maiale e le puntine)

1 BOTTIGLIA DI PASSATA DI POMODORO

1 LATTINA DI PELATO

OLIO  DANTE

SALE


1 CIPOLLA
  
PROCEDIMENTO:

Soffriggere in un tegame la cipolla con  abbondante olio e far dorare nel soffritto anche le puntine di maiale

A parte far sbollentare le parti grasse come i piedini di maiale, scolarli per bene e unirli al soffritto

Adesso unire per prima il pelato e poi la passata, salare e pepare e far cuocere a fuoco basso il tempo che il sugo si restringa

Con il sugo condiamo i nostri ravioli


11 commenti:

Elena ha detto...

ricotta e spinaci è uno dei miei abbinamenti preferiti.. e poi la pasta fatta in casa è spettacolare

Mary ha detto...

mamma mia che buoni ascolta a che numeri passi l'ultima sfoglia con la nonna papera?

DIFRAVI DI IMPARANDOCUCINANDO ha detto...

ciao mary l'ultimo passaggio lo faccio con la sfogliatrice a 8 e mi viene bella sottile , meravigliosa.

nonna papera ha detto...

ciao!
bellissima questa ricetta...la macchinetta elettrica allora e' funzionale?
la sto aspettando...ne avevo una voglia...ma non conoscevo nessuno che l'avesse e temevo una cantonata....mi piace anche l'attrezzino x i ravioli....
bravissima!!!!!

DIFRAVI DI IMPARANDOCUCINANDO ha detto...

si e' funzionalissima non potrei piu' vivere senza la mia macchinetta in un batter d'occhio e con zero fatica mi permette di fare tantissima pasta fresca e' insostituibile per me. te ne renderai conto non appena ti arrivera'. ;-)

nonna papera ha detto...

grazie!
ora sto piu' tranquilla...la tua e' la 180 o 150 di dimensione...io ho preso la 180 gia' che ho fatto la spesa...

DIFRAVI DI IMPARANDOCUCINANDO ha detto...

onestamente non lo so'sono appena andata a guardare nella scatola ma non ho trovato nulla che si riferisse alle dimensioni le indicazioni che ti posso dare e' che e' una ATLAS MOTOR WELLNESS della MARCATO , ma tu la stai prendendo della marcato o imperia????

nonna papera ha detto...

maracato...mi conviene avendo la collaborazione ha dei prezzi buonissimi...e ho potuto scegliere anche le dimensioni...e' quella direi...che c'e' sia piccola che un tantino piu' larga...dalla foto mi pare larga anche la tua...io avevo l'imperia...ma era strettissima.....e la macchina non regge il movimento del motore....

Artù ha detto...

Che bel post, che parla di affetto, di sentimenti belli e di cose buone!!!

Fico e Uva ha detto...

grazie delle ricette per il contest ! in bocca al lupo ! ciao

Anonimo ha detto...

Thanks for another informative website. The place
else may I am getting that type of information
written in such a perfect manner? I have a mission that I'm just now operating on, and I have been at the look out for such info.

My web site - Medical School Consultant

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...